New York: nuova brand identity per il Cooper Hewitt Design Museum

Dopo tre anni di lavori, l’ente del turismo di New York City annuncia la riapertura del Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum. L’area disponibile del palazzo realizzato nel 1901 da Richard Schermerhorn Jr. è stato aumentato del 60%. Ci sono nuovi punti di interesse, installazioni interattive e un programma espositivo dinamico. Il museo dispone di una  delle più complete collezioni esistenti con oltre 210.000 pezzi.

out of home adv

La grande attenzione alla storia del design e alle opere contemporanee si rivela anche nell’imponente campagna di comunicazione out-of-home realizzata da Smithsonian Design Museum in collaborazione con l’agenzia Wieden+Kennedy di New York. La campagna celebra la recente riapertura della sede museale all’Andrew Carnegie Mansion nell’Upper East Side di Manhattan.

Andrew Carnegie Mansion

new cooper hewitt

È stato fatto un lavoro di rebranding in linea con la nuova identità della fondazione, attraverso un copy ironico e coinvolgente e grafiche accattivanti. Il messaggio trasmesso attraverso cartellonistica, studiata ad hoc per i vari neighborhood di New York, è che il museo è aperto a tutti, social e giocoso. Lo scopo è quello di incoraggiare il pubblico e portarlo a identificare il Cooper Hewitt come uno spazio dedicato al design, un posto eccitante da visitare più volte.

mappa adv cooper hewitt

I quartieri “presi di mira” tra Manhattan e New York sono: Upper East Side, Upper West Side, Lower East Side, Chelsea, Meatpacking, West Village, SoHo, Williamsburg, Greenpoint e Bushwick.