Naming: il significato dietro ai nomi dei brand

Spesso e volentieri, quando si lavora al naming, le richieste fatte dai clienti sono le stesse: il nome del brand deve essere semplice, evocativo e facilmente memorizzabile. Alcuni dei brand più celebri, quelli degli oggetti che utilizziamo quotidianamente, hanno dei nomi il cui significato è sconosciuto ai più. Ad esempio sapevate che Samsung deriva dal coreano ‘sam’ che significa 3 e ‘sung’ che vuol dire stelle, inoltre il numero 3 identifica qualcosa di grande e potente. Nivea deriva dal latino ‘niveus’ cioè neve, per antonomasia bianca, che si riflette nel colore candido della crema per la pelle, core business del brand. Durex è l’abbreviazione delle parole DUrable, REliable, EXcellence. Sapevate che il nome dello shop online dedicato agli oggetti artigianali, Etsy, deriva da una trascrizione errata dell’italiano “eh sì”? È stato lo stesso direttore, Robert Kalin, a rivelarlo in un’intervista rilasciata a Reader’s Digest. Di seguito l’infografica con tanti altri brand.

”The